Ultimamente, sempre più oggetti sono programmati per rompersi in un teterminato tempo; Questo comporta un grande spreco di materiali, di energia ma soprattutto di soldi, infatti i clienti sono ormai costretti a ricomprare quell’ oggetto rotto.
Questa è un’ idea che io trovo molto stupida e ignorante, ma con i tempi che corrono, i produttori in serie di questi oggetti, se vogliono continuare a pagare le tasse, sono costretti a ricorrere a questi metodi. Credo che comunque ci siano altre soluzioni a questi problemi, in modo da non avere tutto questo spreco.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account