Sono più che convinta che atti di onestà e generosità siano presenti nel nostro mondo e nella nostra società; sono altrettanto convinta però che, questi gesti, vengano messi in secondo piano dai fatti di cronaca nera e da tutti quegli avvenimenti negativi che trovano maggiore attenzione ed hanno maggior risalto nell’opinione pubblica. Un esempio importante è quello che ci viene dato dai quotidiani, dai settimanali e dalle trasmissioni giornalistiche, che quando si occupano di fatti negativi, trovano maggiore attenzione nella gente, aumentano gli ascolti ed il numero di copie vendute. Un comportamento positivo, che sia esempio di onestà e generosità, lascia una traccia in tutti coloro che ne sono diretti testimoni e/o ne vengono in qualsiasi modo a conoscenza; sarebbe augurabile che questi atti stimolino in tutti noi la volontà di imitarli, sarebbe la conferma, secondo la mia opinione, che la nostra società è in evoluzione verso un mondo più corretto nel quale la generosità e l’onestà sono riconosciute bene comune.

Commenti
  1. nic5 7 anni ago

    Ciao. Sono Nic5 dalla redazione “L’eco del Vinci”.
    Ho trovato il tuo articolo molto interessante.
    Penso sia molto coinvolgente e soprattutto privo di errori di ortografia e di battitura..
    Mi ha colpito molto anche l’utilizzo di specifiche parole e termini che permettono una lettura scorrevole e fluida… Tutto sommato, un buon lavoro… Ben fatto!!
    Alla prossima!!

  2. nic5 7 anni ago

    Ciao. Sono Nic5 dalla redazione “L’eco del Vinci”.
    Ho trovato il tuo articolo molto interessante.
    Penso sia molto coinvolgente e soprattutto privo di errori di ortografia e di battitura..
    Mi ha colpito molto anche l’utilizzo di specifiche parole e termini che permettono una lettura scorrevole e fluida… Tutto sommato, un buon lavoro… Ben fatto!!
    Alla prossima!!

  3. nic5 7 anni ago

    Ciao. Sono Nic5 dalla redazione “L’eco del Vinci”.
    Ho trovato il tuo articolo molto interessante.
    Penso sia molto coinvolgente e soprattutto privo di errori di ortografia e di battitura..
    Mi ha colpito molto anche l’utilizzo di specifiche parole e termini che permettono una lettura scorrevole e fluida… Tutto sommato, un buon lavoro… Ben fatto!!
    Alla prossima!!

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account