Secondo me come in questo caso che un detenuto voglia leggere dei libri lo fa perchè vuole sapere molte cose di più e quindi vuole aggiornare il suo vocabolario. Io penso che tutti abbiamo diritto di leggere un libro e questo diritto non si deve mai dimenticare. Se uno vuole leggere un libro è libero di farlo. Ciò che ha fatto il libraio è stato molto generoso così almeno tutti i libri che ha donato nel carcere li leggono tutti quanti. io se avessi dei libri che non leggo io li donerei subito alle biblioteche o ai carcerati, insomma troverei qualcuno che li vuole. insomma i libri sono l’unica cosa che si deve leggere.

0
Commenti
  1. mikyreporter 4 anni ago

    Mi piace moltissimo il modo in cui hai deciso di affrontare l’argomento, lo stile

  2. Marco 4 anni ago

    Ciao valle 98!
    Il tuo breve post mi fa capire che probabilmente libri ne debba leggere anche tu perch

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account