Il primo segno di ripresa dell’Italia si è presentato poche domeniche fa nel campo dei motori. Dopo diversi anni, abbiamo rivisto un podio unicamente italiano: al primo posto Valentino Rossi con la Ferrari, insieme alle due Ducati. Questi successi sportivi sembrano banali, ma non è così, anche questi ultimi riescono ad influire positivamente, assumendo il valore di un primo passo che dimostra che l’Italia è ancora in gioco e che è ancora in grado di tornare a vincere, alla faccia della prolungata crisi economica e di immagine. Certo dobbiamo essere noi i primi a credere in noi stessi, perché abbiamo tutto ciò che ci serve: vantiamo diversi prodotti che si producono unicamente in Italia e che tutti desiderano, inoltre custodiamo il più alto numero di beni culturali, grazie ai quali attiriamo un alto numero di turisti. Tra poco meno di un mese sarà inaugurata, a Milano, l’EXPO, ulteriore occasione di rilancio dell’economia italiana, un altro passo per dimostrare che ce la possiamo ancora fare. Dopo l’EXPO, si spera che l’Italia ritorni a guardare solo in avanti ed a testa alta. Nel periodo in cui si terrà, dunque a partire da maggio, ci sarà un continuo flusso di turisti in arrivo da ogni parte del mondo per vedere i prodotti italiani e saranno banditi i passi falsi: troppo esaltante calpestare il podio!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account