Oggi giorno sta diventando sempre più difficile trovare lavoro nonostante i molti anni di studio ed è proprio questo l’input che spinge migliaia di studenti a studiare e lavorare all’estero vedendolo come una vera e propria ancora di salvezza.Spesso si preferisce andare a lavorare all’estero, dove le condizioni lavorative sono migliori, piuttosto che continuare a cercare un’occupazione nel luogo di origine. Questo ovviamente rappresenta un vero e proprio svantaggio per il nostro paese che sta perdendo sempre più giovani,ovvero coloro che stanno alla base del nostro futuro. Eppure tutte le persone che hanno fatto questa esperienza, sono soddisfatte della scelta fatta e se tornassero indietro nel tempo sarebbero pronti a lasciare di nuovo l’Italia.Questo dovrebbe quindi essere un motivo in più per offrire ai giovani ciò a cui questi aspirano,spronarli a non lasciare i loro paesi d’origine.I paesi che i giovani italiani considerano più attrattivi per un’esperienza di lavoro, non necessariamente definitiva, secondo alcune ricerche sono Australia, Usa e Regno Unito che insieme raccolgono oltre la metà delle risposte (il 54,8%). Segue la Germania, paese che presenta una disoccupazione giovanile particolarmente bassa, poi Canada, Francia, Austria, Svizzera e Belgio. Solo l’1,5% indica la Spagna, colpita negli ultimi anni da un’alta disoccupazione giovanile dovuta alla crisi.Percentuali che testimoniano lo stato attuale dell’Italia che sta diventando un paese con una continua uscita di giovani in cerca di un futuro migliore. Cambiamenti e miglioramenti dovrebbero quindi essere gli elementi portanti per cercare di ridurre un fenomeno che invece è in progressivo aumento.

1 Comment
  1. mikyreporter 7 anni ago

    Il tuo articolo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account