Usare gli smartphone o tablet per studiare a scuola non sarebbe molto male come idea, perché molti ragazzi usano spesso i cellulari per giocare ma soprattutto per scrivere messaggi quindi sono ormai pratici compreso me nello scrivere velocemente. In alcuni casi bisogna evitare di introdurre tecnologie così avanzate perché molti dei ragazzi, penso circa 70% ,si distrarrebbe spesso e i professori, non sapendo usare perfettamente gli smartphone, perderebbero molto tempo nel segnare le presenze e i voti sui loro registri elettronici quindi sarebbe da scartare come idea, perché gli alunni perderebbero metà della lezione solo aspettando che i professori finiscano di registrare le loro lezioni. Si potrebbero usare computer fissi per ogni alunno anche in casi che non ne richiederebbe l’uso in modo tale che si studi in modo più semplice senza doverci portare nulla da casa e sarebbe più semplice anche per i professori che non usano i telefoni con la tecnologia touchscreen . Secondo me bisognerebbe studiare con il computer . Sarebbe un passo in avanti se ci facessero togliere e buttare via la carta dei nostri libri e quaderni così risparmieremmo la vita a molti alberi.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account