LA SOCIETA’ MODERNA QUASI CI OBBLIGA AD USUFRUIRE DI STRUMENTI ED ACCESSORI CHE UNA VOLTA NON ESISTEVANO E DI CUI I NOSTRI NONNI NON NE AVREBBERO MAI POTUTO IMMAGINARE L’IDEAZIONE.
I TELEFONINI, PER CARITA’ UN’ OTTIMA INVENZIONE, CHE CI PERMETTE DI COMUNICARE CON CHIUNQUE E DA QUALSIASI LOCALITA’ NOI CI TROVIAMO. SE SIAMO IN DIFFICOLTA’ PER QUALSIASI MOTIVO, POSSIAMO IMMEDIATAMENTE CHIEDERE AIUTO E AVVISARE.
SE SIAMO IN RITARDO BASTA PREMERE UN TASTINO ED AVVISARE CHI CI ASPETTA E COSI’ VIA. PURTROPPO PERO’ IL PROBLEMA GRANDE E’ CHE ORMAI DI QUESTO PICCOLO AGGEGGIO NON NE SAPPIAMO PROPRIO FARE A MENO. CE LO PORTIAMO DAPPERTUTTO, LO MANEGGIAMO IN CONTINUAZIONE, PER MESSAGGI O TELEFONATE O PER GIOCARE E NAVIGARE. PROPRIO QUESTO USO INDISCRIMINATO DEL TELEFONINO HA FATTO SI CHE NELLE SCUOLE VENISSERO ADOTTATE DELLE REGOLE ANCHE ABBASTANZA RESTRITTIVE PER L’USO DI QUEST’ ULTIMO. IO PENSO CHE TUTTO E’ UTILE ED EFFICACE SE USATO CON SAGGEZZA E MODERAZIONE. CERTO MENTRE IL DOCENTE SPIEGA L’ALLIEVO DOVREBBE ASCOLTARE LA LEZIONE, E NON GIOCARE O NAVIGARE. IN CLASSE IL TELEFONINO DOVREBBE SERVIRE SOLO IN CASI DI ESTREMA NECESSITA’. MA POI QUESTA ESTREMA NECESSITA’ ESISTE? VISTO CHE I GENITORI CI POSSONO CHIAMARE AL TELEFONO DI SCUOLA E FARCI AVVISARE DI QUALSIASI IMPROVVISA NECESSITA’, O VICEVERSA NOI, POSSIAMO COMUNICARE LE URGENZE SEMPLICEMENTE RECANDOCI IN SEGRETERIA E CHIEDENDO DI TELEFONARE. CERTO DA GIOVANE DICIOTTENNE INNAMORATA DEL MIO TELEFONINO MI PIACEREBBE SEMPRE FARNE USO SENZA RESTRIZIONI DI SORTA, MA CAPISCO CHE A VOLTE, VUOI PER RABBIA O PER SUPERFICIALITA’ NON CI RENDIAMO NEANCHE CONTO CHE STIAMO DISTURBANDO O MANCANDO DI RISPETTO A CHI INVECE IN QUEL MOMENTO STA CERCANDO DI METTERSI AL NOSTRO SERVIZIO IMPARTENDOCI NOZIONI E DISCIPLINA ED EDUCAZIONE, VOLENDOCI INSEGNARE AD AFFRONTARE IL MONDO DEGLI ADULTI CHE A BREVE SAREMMO COSTRETTI AD AFFRONTARE.

0
1 Comment
  1. sarabee 5 anni ago

    Si potrebbe provare a far finta che i cellulari non siano mai stati inventati! Chiss

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account