Tutti gli adolescenti ormai hanno in mano smartphone,tablet e altri dispositivi elettronici di questo genere che permettono,con una semplice connessione a internet,ma anche senza,di mandare messaggi,fare foto,video e molte altre cose. Questi dispostivi sono diventati lo strumento più utilizzato durante la giornata di una persona,che man mano non può più farne a meno,andando a creare una vera e propria dipendenza. La cosa più sconcertante di questi dispositivi è che vengono utilizzati dai ragazzi non solo nel loro tempo libero,per svagarsi o altro,ma anche nei banchi di scuola,dove li portano a una sicura distrazione delle attività didattiche. È anche vero però che questi dispositivi vengono usati in molte scuole come una delle principali fonti di apprendimento,ma è giusto che l’alunno li usi continuamente? A mio parere, è del tutto una cosa sbagliata che il ragazzo passi tutto il suo tempo scolastico di fronte allo schermo del proprio telefonino anche perché è una forma di non rispetto verso gli insegnanti,mentre invece può essere giusto utilizzarlo in alcuni momenti,come durante l’intervallo o nelle cosiddette ore buche.

0
1 Comment
  1. miristella 4 anni ago

    Sono d’accordo con tutto quello che hai scritto,

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account