Ultimamente i telefoni vengono sempre più utilizzati non per il loro vero scopo ma per perdere tempo, giocare o criticare e la cosa peggiore è farlo in classe! Noi ragazzi andiamo a scuola per imparare e perchè è un nostro diritto, non dobbiamo vederla come una tortura e perciò stare a telefono. E dannoso per noi e irrispettoso per l’isegnante. Non dico di proibirne totalmente l’utilizzo perchè spesso serve per cercare delle informazioni utili alla classe o per scambio di mteriali ma di sicuro deve esserene limitato l’uso scorretto nei momenti non adeguati. Molti bambini ricevono il telefono prima dei 12 anni addirittura in alcuni casi sui i 5 anni!!Io l’ho avuto all’inizio della prima superiore perchè i miei genitori non volevano che io lo avesssi prima. Non vedevo l’ora di averlo ed ero arrabbiata perchè tutti lo avevano nella mia classe tranne me. Ora mi rendo conto che avevano ragione a non darmi il cellulare perchè ammetto di passarci troppo tempo (a volte) perchè quando ti prende non riesci più a non usarlo.I cellulari sono stati una grandissima invenzione e molto utili per delle persone che vivono distanti e non hanno altro modo di comunicare. Non trovate però brutto che per via di questi gli incontri con le persone siano molto limitati? Se vogliamo invitare il nostro vicino dicasa da qualche parte non ci viene in mente di andare a dirglielo di persona, glielo scriviamo ma non è più bello scambiarsi opinioni faccia a faccia e vedere le espressioni nel volto del tuo amico??? Quindi basta con questi cellulari e per le lezioni, anche se trovassimo la lazione più noiosa di tutte, cerchiamo di ascoltare e magari ci renderemo conto che forse non è poi così male…

0
Commenti
  1. rav8 5 anni ago

    Ottimo tema, hai proprio ragione! Ovviamente

  2. gaiaa 5 anni ago

    Ciao! Hai pienamente ragione: i cellulari stanno diventando un’alternativa alle parole e cosa peggiore, stiamo rischiando di esserne dipendenti. Secondo me, limitarne l’uso almeno a scuola

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account