L’ISIS è un gruppo terroristico che appunto cerca di infliggere terrore attraverso attacchi alle città più importanti e attraverso la propaganda,come per esempio mettendo in rete il video delle esecuzioni. Per fare attacchi c’è bisogno di armi e quindi di soldi,e questi soldi arrivano perché lo Stato Islamico ruba il petrolio siriano e iracheno, lo trasporta tramite camion verso la Turchia, lo vende dai porti turchi nel mercato nero. Il denaro viene pagato attraverso società turche. Il gruppo che è al potere in Turchia prende la sua tangente e il resto di quei soldi finisce nelle casse dell’Isis. Questa operazione è in corso, sotto gli occhi degli Stati Uniti e dell’Onu. E accade ogni ora di ogni giorno. Secondo me sbagliano anche tutti gli altri stati perché non dovrebbero permettere che gli arrivino finanziamenti perché gli attentanti li fanno negli altri stati non di certo nel proprio e poi le esecuzione le fanno sulle persone che stanno negli altri Stati che non la pensano come loro .Quindi secondo me si dovrebbero riunire tutti gli stati e fargli capire che nessuno può fare come vuole.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account