Al mondo d’oggi sono sempre più i giovani che già dall’età di 11-13 anni posseggono un cellulare di ultima generazione.
Non solo il cellulare è una distrazione nell’ambito scolastico ma anche a livello sociale, crea problemi con il dialogo sia in famiglia che con qualsiasi persona esterna.
Ma restando in ambito scolastico l’uso del cellulare a mio parere è severamente sbagliato e deve essere punito, perché oltre a distrarre se stessi è una mancanza di rispetto verso il professore/ssa che si impegna a spiegare o leggere.
L’uso del cellulare può essere concesso a patto che venga usato per studio o fare ricerche istantanee in classe.
E comunque il problema oltre alla distrazione nello studio, occupa gran parte della giornata assieme a noi e i dati sono sconcertanti si arriva a passare anche più di 12 ore al giorno con il cellulare.
E nella ambito della salute si e riscontrato che il cellulare può provocare danni come i tumori.
Quindi sconsiglio in tutti i modi l’uso frequente del telefono anche nel caso che non ci si trovi a scuola ma bensì anche dove è consentito l’uso del cellulare.

0
1 Comment
  1. ricvirginiaa 3 anni ago

    Bell’articolo ma non sono d’accordo su alcune cose in quanto in ambito scolastico devi essere tu stesso ad avere autocontrollo e ad essere a conoscenza del fatto che sei a scuola e l’uso del cellulare

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2018 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account