Il cellulare non è solamente un telefono,ma è uno strumento dotato di altre valenze tecnologiche che ne rendono l’uso ampiamente ricco e vario.Esso è ormai un oggetto d’uso frequente tra i giovani e non solo, ma i giovani lo usano a scuola e quindi sono da riprendere.In questi ultimi tempi si è abbassata l’età di chi lo possiede. I genitori che comprano già fin da piccoli i cellulari ai loro figli,spesso sbagliano perchè,secondo me, non è necessario; dopo qualche anno sì perchè permette loro di controllarli,dicono e ,non di rado, sono loro stessi che telefonano durante le lezioni pur sapendo che sono a scuola.Gli istituti scolastici hanno l’obbligo di far rispettare il divieto di utilizzo dei telefonini,la circolare specifica,infatti,che l’uso del cellulare e di altri dispositivi elettronici rappresenta un elemento di distrazione oltre che una mancanza di rispetto per il docente che si trova in classe in quel momento.Il ministero ricorda anche che è necessario che nel regolamento di istituto siano previste adeguate sanzioni come il sequestro .Per quanto mi riguarda sono d’accordo a non usarlo quando il docente spiega ma capita,talvolta,che sono i docenti stessi che lo facciano usare per ricerche immediate,leggere qualche pagina di romanzi che sono pubblicati su internet e sul momento non c’è il cartaceo eccc…In questo caso il cellulare assume una valenza diversa come strumento utile che completa la lezione.

0
Commenti
  1. Author
    Marco 4 anni ago

    Beh…il titolo scritto in “maniera errata” si capisce che

  2. pasqua98 4 anni ago

    Ciao, dalla redazione i Carbo..Idrati!
    Il tuo titolo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account