Negli ultimi vent’anni la tecnologia ha stravolto la nostra vita con l’invenzione di: smartphone, computer e tablet. Lo smartphone venne creato inizialmente per accorciare le distanze poichè permetteva di contattare anche chi era dall’altra parte del mondo in pochi istanti. La nuova generazione sembra ormai essere stata ipnotizzata da questo oggetto, anche quando sono in giro con gli amici, a pochi centimetri di distanza, comunicano con il cellulare. Non solo lo utilizzano quando escono o quando sono a tavola con i loro genitori, ma pretendo di usarlo anche a scuola. Da sempre il regolamento nelle scuole vieta l’uso del cellulare che viene considerato alta fonte di distrazione per gli studenti. Ho sempre pensato che questa regola fosse esatta in quanto, non solo è fonte di distrazione ma è anche un segno di maleducazione nei confronti dell’insegnante che ci sta difronte ed è intento a spiegare la lezione. Il cellulare ha rinnovato il nostro modo di vivere ma dobbiamo anche cercare di non farne un uso sbagliato e usarlo solo nei momenti di necessità.

0
1 Comment
  1. mikyreporter 3 anni ago

    Non sono assolutamente d’accordo con il tuo titolo. Penso che senza cellulare si possa vivere un po’ pi

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account