Al giorno d’oggi ogni ragazzo dell’età dai tredici anni in su possiede un qualsiasi smartphone o telefono capace di navigare su internet e fare molte altre cose. I ragazzi devono andare a scuola e ovviamente portano il cellulare con loro con la scusa di averne bisogno per chiamare a casa in caso di necessità. Arrivati a scuola i ragazzi sono costretti a spegnere il cellulare oppure a silenziarlo per non disturbare o distrarsi durante la lezione. Molte persone (come genitori e insegnanti) sono contrarie all’idea di lasciare ai propri figli portare il loro cellulare a scuola per motivi di concentrazione, infatti c’è il rischio che gli studenti possano guardare qualcosa su internet (ad esempio soluzioni per eventuali verifiche) oppure giocare durante le lezioni.
Secondo me portare il cellulare a scuola è molto utile perchè potrebbe aiutare per scopi educativi (come durante le ricerche ecc) a patto di usarlo solo per questi scopi. Concludo dicendo che invece non è tollerabile usarlo per giocare oppure per controllare i messaggi durante le lezioni e se questo accadesse, il telefono del diretto interessato dovrà essere sequestrato e riconsegnato direttamente ai genitori di esso; questa soluzione potrebbe sembrare severa ma secondo me è molto efficace per contrastare i cali di attenzione durante le lezioni a scuola. : )

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account