Fin da quando sono stati inventati e resi pubblici, i telefonini hanno sempre continuato ad accompagnare le persone, specialmente i ragazzi e le ragazze giovani. C’è chi li usa per comunicare con amici e parenti o chi li usa per giocare, fare ricerche su Internet oppure controllare le novità sui Social Network come Facebook.
La tecnologia controlla ormai il mondo e sempre più persone fanno uso dei nuovi mezzi di comunicazione. Ma è veramente una buona idea avere il telefonino con sé in classe? Non è facile rispondere a questa domanda, poiché un telefonino con sé in classe può avere sia aspetti positivi sia negativi.
Un aspetto positivo per esempio sarebbe che un telefonino facilita la ricerca di informazioni. Ci sono delle volte in classe che si deve svolgere un compito nel quale si ha bisogno d’informazioni non trovabili in alcuni libri. In questo caso avere un telefonino con sé può risultare senz’altro utile, visto che permette veloci ricerche su Internet.
Un aspetto negativo invece è indubbiamente la distrazione. Avendo un telefonino con sé molti alunni sarebbero tentati di scriversi messaggini oppure fare altre cose che distoglierebbero le loro attenzioni dallo studio.
Telefonini in classe possono dunque rappresentare dipendentemente dalla responsabilità del loro proprietario sia vantaggi che svantaggi. Una cosa però è certa: Con l’avanzare del tempo non solo i telefonini, ma anche tutti gli altri dispositivi elettronici diventeranno sempre più essenziali e presenti nelle nostre vite!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account