Ormai l’utilizzo di smartphone nelle ore di lezione è diventata quasi una “droga” per i ragazzi di questa generazione. Spesso, questi ragazzi, hanno un metodo d’uso più che sbagliato dei telefonini; questi vengono utilizzati principalmente per usi secondari nell’ambito scolastico (esempio scattare delle foto, mandare messaggi, utilizzo di applicazioni, ecc.). Utilizzati in questo modo, gli smartphone provocano molte disattenzioni nelle ore di lezione e a sua volta anche problemi con lo studio. È ovvio che chi utilizza il telefonino nelle ore di lezione sarà svantaggiato per le mancate attenzioni non prestate a scuola. Il discorso è diverso se questi vengono utilizzati per l’indirizzo di studio, ad esempio in alcune scuole, invece dell’utilizzo dei libri, si fa ricorso anche all’utilizzo di smartphone nelle quali, le informazioni necessarie vengono raccolte dalla rete. Le regole dovrebbero essere chiare per tutti, l’utilizzo degli smartphone nelle ore di lezione è più che sbagliato, ma se l’indirizzo di studio permette l’uso di questi apparecchi elettronici, sempre messo che vengano utilizzati al fine di apprendere e non per usi secondari, allora questo metodo può essere approvato.

0
Commenti
  1. bersani 4 anni ago

    bravoroooo e ferrero99, ho visto che vi state reciprocamente scambiando messaggi come se fossero commenti.vi prego di utilizzare Il Quotidiano In Classe in modo istruttivo e per fare articoli che permettino una formazione adeguata.se proprio dovete parlarvi,usate il telefono.Ma non a scuola

  2. bravoroooo 4 anni ago

    A pensare che stai parlando tu che stai 3 ore su 5 attaccato a clash royal invece di studiare e di stare attento. Sei una persona spregevole e con un cuore di pietra. Quelli come te meriterebbero di essere mangiati da una lavagna azzurra con i gessi gialli. Sei la reincarnazione di Mosconi. Schifo.

  3. cecilia2014 4 anni ago

    Concordo pienamente con ci

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account