Credo che il divieto dell’utilizzo degli smartphone in classe sia da molti studenti trasgredito, questo comporta ad una minore attenzione alla lezione, e maggiore confusione. Credo anche però che l’utilizzo di cellulari o tablet possano facilitare e migliorare contemporaneamente gli studi, in quanto utili, ad esempio, anche per approfondimenti.
Alla domanda “che regole volete?” risponderei che sono d’accordo con quella del divieto dell’utilizzo dei cellulari in classe perché impedirebbe effettivamente di seguire la lezione con attenzione, ma con il consenso del professore, magari durante alcune ore nella quale potrebbe servire per approfondire un determinato argomento, allora sì direi che si potrebbero usare, stessa cosa per i tablet.
Quest’ultimi, già in molte scuole, vengono utilizzati al posto dei libri che vengono scaricati su essi. Certo è vero che pian piano si va a “perdere” la capacità di scrittura (ad esempio in Finlandia non insegnano più a scrivere a mano), ma l’utilizzo di questi tablet, magri non come quaderni, ma come libri, aiuterebbe molto anche economicamente in quanto il costo dei testi, spesso e volentieri, ogni anno risulta una cifra esorbitante e risparmiarli, in questo periodo, non farebbe neanche male.
In conclusione un uso responsabile di questi apparecchi, seguendo la lezione, non usando il cellulare di nascosto e utilizzarlo per approfondire gli argomenti spiegati in classe, risparmierebbe tanto lavoro a casa in quanto i tre quarti di esso è fatto a scuola se non c’è distrazione.

0
1 Comment
  1. miristella 4 anni ago

    Sono d’accordo con tutto quello che hai scritto. Sicuramente usare i cellulari durante la lezione pu

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account