Ritornare al vinile? Bella idea… ma di certo non sostituirà il lettore cd o il digitale. Da dire che la curiosità che spinge a comprare un vinile c’è, ma acquistare un giradischi appositamente no, anche se gli appassionati dicono che attraverso i dischi in vinile la musica viene riprodotta in modo migliore rispetto ai dispositivi multimediali.
Il ritorno del vinile fa aprire nuovi negozi dedicati quasi esclusivamente a questo supporto, come il Marquee Moon in piazza San Pier Maggiore a Firenze. Dunque viene riaperto un mercato che si pensava fosse finito per sempre.
Neil Young, interessato direttamente alla questione da musicista e imprenditore, dichiara in un’intervista alla Southern California Public Radio che il ritorno al vinile non è determinato dall’ascolto di musica in alta qualità, ma è semplicemente una moda, perché l’aspetto oggi sarebbe quello del vinile, ma il suono sarebbe identico a quello del cd poiché entrambi i formati audio hanno una qualità superiore rispetto ai file che di solito scarichiamo dai negozi digitali come iTunes e Spotify (perché la qualità audio viene sacrificata per ridurre il peso in Megabyte dei file). Dunque l’acquisto si riduce a “niente più che una dichiarazione di moda”.
Allora qual è meglio, vinile o cd? Questa sarà la domanda della generazione 2.0. Gli appassionati diranno sicuramente che il vinile è superiore rispetto ai cd… ma saranno in grado di proporre una spiegazione convincente?
Il vinile non è meglio del CD e il CD non è meglio del vinile. Sono due formati molto diversi e difficili da paragonare, ognuno con i propri punti di forza e di debolezza. Eppure il mito della superiorità assoluta del vinile come formato esiste, senza però che ci siano prove a sostegno di questa teoria.
Quali considerazioni possiamo fare oggi, con mezzo secolo di musica registrata alle spalle? Il vinile rimarrà per sempre nei ricordi della generazione più adulta. La musica digitale ha svolto però un compito importante, ha permesso la diffusione della musica nel mondo come mai nessun mezzo tecnologico era riuscito a fare in precedenza.
Quindi mentre gli adulti sono affezionati al vinile, noi lo siamo alla vasta gamma di musica digitale della quale possiamo fruire anche online!

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account