Sicuramente questo robot è utile e potrebbe aiutare gli anziani ma personalmente non credo che gli affiderei mai i miei nonni. I mille impegni che occupano le nostre giornate spesso ci allontanano dai nostri nonni e dalle persone più avanti con l’età che fanno parte della nostra vita; a volte, inconsapevolmente, li dimentichiamo completamente e non ci rendiamo conto di quanto possiamo essere importanti per loro. Io ho la fortuna di abitare vicino ai miei nonni, di vederli spesso e vi assicuro che ogni volta che ci vediamo o scambiamo qualche parola per telefono riesco a percepire la loro felicità. Gli anziani, i nonni, ci hanno dato, ci danno, e ci daranno sempre tutto: ci verranno a trovare quando saranno stanchi, ci ascolteranno quando avranno mal di testa e faranno di tutto per vederci felici, sempre. In conclusione io non me la sentirei di ricambiare tutto il loro affetto con un robot, che magari li potrà anche aiutare nelle faccende ma non potrà mai donare l’affetto e la gioia che IO potrei donare loro senza neanche accorgermene.

“I nonni ti vedono crescere, sapendo che ti lasceranno prima degli altri. Forse è per questo che ti amano più di tutti”.
(Anonimo)

0
1 Comment
  1. ricanews 5 anni ago

    Molto bello e toccante il tuo articolo, scritto bene e con un titolo diretto ed esplicito. Anch’io sostegno che una ‘macchina’ ti potr

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account