Come d’aspettativa , la tecnologia sta facendo passi da gigante,e del resto , come meravigliarsene ?
Un “gioiellino” da poco sfornato, e argomento in questione, è Coro. Non parliamo di un nuovo tipo di cellulare, ne di un modello di macchina all’ultimo grido, bensì di un robot. Molti si chiederanno dov’è la novità, perché di robot ormai si parla spesso, ma ecco, la vera novità è che questo circuito tecnologico è capace di assistere persone reali, in modo più specifico gli anziani. Allora qui sorge spontanea la domanda: E’ davvero un aiuto per tutti loro? Certo, pur non essendo una persona in carne ed ossa svolge regolarmente i propri compiti e , come già detto, fino ad ora nessuno ha posto lamentala. Se sono d’accordo? Personalmente sostengo quest’iniziativa solo in parte, perché è vero che ormai la tecnologia sta prendendo il sopravvento e non c’è nulla di sbagliato, ma credo principalmente che una “macchina” non potrà mai sostituire ciò che rientra nella normalità. Una persona reale non verrà mai messa in “ombra” da un robot, come in questo caso .L’affetto reale,quello che solo l’essere umano sa dare, non è una capacità della tecnologia perché, siamo obbiettivi, un robot, argomento in questione, non potrà mai fornire quelle emozioni necessarie ad ogni singola persona, è contro natura! Se affiderei mai mio nonno/a ad Coro? La risposta credo sia palesemente no. Non che io abbia qualcosa in contrario con l’avanzamento della tecnologia, perché è normale che lei debba fare il suo corso, ma non credo sia “corretto” sostituire ciò che l’essere umano è capace di fare senza problemi,e,come in questo caso, porre assistenza ad altre persone.

0
1 Comment
  1. pasqua98 5 anni ago

    Ciao, dalla redazione i Carbo..Idrati!
    Il tuo elaborato

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account