Il forte tifo per una squadra di calcio o per il proprio figlio mentre gioca a pallone può avere delle conseguenze molto gravi. Ultimamente si leggono sui giornali vari episodi di risse tra genitori dovute al forte tifo per il proprio figlio. Il tifo secondo me è molto importante ma ultimamente ha causato diversi morti e feriti. Basta solo ricordare due anni fa durante la Coppa Italia la morte del tifoso napoletano Ciro sparato a colpi di pistola da un tifoso romanista. Molte delle volte le risse tra tifosi iniziano con un semplice insulto alla squadra avversaria che poi molte delle volte si trasforma in rissa. Personalmente io non gioco a calcio, ma se durante una mia partita a calcio i miei genitori si mettessero a litigare con gli altri genitori, questo non mi farebbe piacere. Avere delle persone che fanno il tifo per noi ci dà forza. Se però durante una partita i propri tifosi si mettono a litigare con i tifosi dell’altra squadra, questo può distrarre i giocatori in campo e metterli a disagio! In questo caso credo sia meglio non avere tifosi. Per evitare di causare conflitti, basta tenere a mente che a volte si vince e a volte si perde.

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account