Lo sport ha come scopo principale sicuramente quello di far divertire un ragazzo, quello di farlo stare in compagnia con i suoi coetanei e, anche quello di educare il ragazzo nel rispetto delle regole.
Tutti sanno che il sogno di un genitore è sicuramente quello di veder il figlio eccellere in uno sport, per esempio. Infatti sono sempre più i genitori che seguono i propri figli al campetto sportivo per tifare e incitare. Credo che questo sia davvero importante per un ragazzo, perché vedere in tribuna una figura paterna o materna trasmette sicuramente sicurezza e serenità, due elementi non sempre presenti in un ragazzo.
Purtroppo però, molte volte, il genitore si fa prendere troppo dall’entusiasmo e può succedere che, dopo urla e grida, si scateni una vera e propria rissa con gli altri genitori. Ma è davvero da questi atteggiamenti che si trasmettono amore e sicurezza al proprio figlio? La mia risposta è sicuramente negativa. Questi atteggiamenti non faranno altro che far crescere male il proprio figlio, senza buone regole, senza educazione e senza sani principi.
Anche io gioco a calcio e sono abbastanza seguito dai miei genitori. Se un giorno però, dovesse succedermi questo sono abbastanza sicuro del fatto che non finirei la partita per far valere i miei sani principi. Perché il calcio non è questo!

0
1 Comment
  1. feranieri21 5 anni ago

    Ciao:)
    Dalla redazione menti in azione.
    Penso che il tuo articolo sia stato scritto in maniera corretta,senza errori grammaticali e quindi il discorso risulta fluido. Sono d’accordo con quello che hai scritto.Ti auguro buona fortuna per il tuo percorso.:)))))

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account