Il forte tifo per una squadra di calcio o per il proprio figlio mentre gioca a pallone può avere delle conseguenze molto gravi. Ultimamente si leggono sui giornali vari episodi di risse tra genitori dovute al forte tifo per il proprio figlio. Dopo queste risse molti ragazzi hanno deciso di non giocare più a calcio per evitare ai loro padri di fare altre figuracce. Beh il tifo secondo me è molto importante ma ultimamente ha causato diversi morti e feriti. Basta solo ricordare due anni fa durante la Coppa Italia la morte del tifoso napoletano Ciro sparato a colpi di pistola da un tifoso romanista. Questi sono episodi che non dovrebbero succedere che però succedono spesso. Molte delle volte le risse tra tifosi iniziano con un semplice insulto alla squadra avversaria che poi molte delle volte si trasforma in tragedia causando morti o feriti. Quando ero più piccolo, mio padre mi guardava sempre giocare a pallone con i miei amici e mi incoraggiava con il suo tifo. Il suo tifo si basava quasi sempre soltanto su di me e non era affatto offensivo per gli altri ragazzi. A volte però quando la mia squadra stava per perdere lui iniziava un po’ ad alzare la voce ma io gli dicevo subito di finirla perché era solo un gioco!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account