Fra tutti gli sport praticati in Italia, il calcio è uno fra i più esercitati e conosciuti.
Infatti molti bambini iniziano a giocare a calcio fin da piccoli e molto spesso incitati più dalla passione del padre che dal loro volere.
È vero che giocare a calcio regala sempre grandi emozioni e che non c’è cosa migliore che tifare per il proprio figlio che pratica questo sport; ma bisogna stare attenti che questo gioco non venga rovinato da alcuni comportamenti scorretti e esagerati da parte dei genitori troppo agonistici.
Recentemente in un paese in provincia di Modena si è stati costretti a sospendere una partita di calcio tra ragazzi di età compresa tra i 14 e 16 anni a causa delle lamentele e dei litigi da parte dei genitori. Casi come questi non sono isolati e in alcune circostanze si è arrivati addirittura a richiedere l’intervento dei Carabinieri.
Purtroppo questi eventi succedono e la responsabilità è solo degli adulti che a volte, al posto che permettere ai propri figli di divertirsi, decidono di mettere prima i loro interessi; illudendosi di motivare e aiutare i loro ragazzi nella competizione. È giusto che questi comportamenti vengano eliminati da uno sport così appassionante come il calcio; e per fare questo è necessario che noi ragazzi ci impegniamo affinché anche i tifosi più grandi capiscano che a volte, nel fare il tifo per la squadra del proprio figlio, si può rischiare di esagerare e di rovinare una partita senza validi motivi.
Se dovessi avere un padre troppo spinto nel tifo penso che gli farei
capire che così facendo dà un esempio di comportamento inadeguato e che non serve per incitarmi a dare il meglio in campo.

0
Commenti
  1. miristella 5 anni ago

    Ciao! Come sempre hai scritto un bellissimo articolo, ben strutturato, semplice e molto piacevole. Non ho notato, come sempre, errori di battitura o ortografici. Concordo pienamente con quello che hai scritto, bisogna far capire ai genitori che non

  2. nicotiri 5 anni ago

    Ciao,
    bel post.Hai spiegato bene la questione e mi trovi d’accordo. Sono un giocatore di calcio e mi diverto molto. I miei genitori per fortuna fanno un tifo sano e sportivo. Purtroppo non

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account