Risse tra i genitori per una semplice partita di calcio? Esattamente. Questo non succede solo nei luoghi citati o solamente in questo periodo, ma è una situazione che continua da parecchi anni. Già al tempo delle scuole elementari sentivo storie di questo genere che, tuttavia capitavano nel piccolo paese quale il mio, evitando quindi di essere stampate su carta di giornale. Si discuteva in classe con la maestra – per quanto una discussione su questi argomenti possa essere definita tale vista l’età in questione – di quanto fossero bambineschi questi comportamenti e – di nuovo, considerando l’età – noi scolaretti ci rendevamo conto della futilità di queste azioni. Mi chiedo in quale modo sia possibile che degli adulti vengano alle mani, letteralmente, per una cosa come una partita di calcio. Per principio gli sport dovrebbero essere fatti per legare i partecipanti, non per dividerne il pubblico. Posso capire che l’orgoglio di avere il figlio in una buona squadra o con una buona abilità, possa portare vanto, ma la cosa dovrebbe finire lì. Si sta parlando di serie esagerazioni avvenute negli spalti delle partite giovanili. L’ottima idea dei ragazzi di interrompere la partita, ha sicuramente offerto spunti di riflessione per i padri coinvolti nella questione, tuttavia non basta. Per farlo capire a tutti si dovrebbe far vivere un’esperienza così a tutti gli spettatori. Ricordo che, nel mio paese, venne addirittura proposto di chiudere le partite al pubblico. Soluzione sicuramente drastica, soprattutto per i non coinvolti, sarebbe probabilmente stata l’unica. Senza contare inoltre la vergogna dei ragazzi per i loro stessi cari: non piacerebbe a nessuno vedere esagerazioni del genere durante la partita che si sta giocando.

0
Commenti
  1. mikyreporter 5 anni ago

    Mi piace moltissimo lo stile con cui hai descritto la situazione e la tua considerazione sui fatti. Sono d’ accordo con te e ritengo che questo concorso sia una ottima possibilit

  2. riccgh 5 anni ago

    Si basta a queste risse vergognose!!!!!!!!!!!!!!!1111111111111111111111111111111111111111111111111111111111111111111111111111111111111111111111!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. mikyreporter 5 anni ago

    L’articolo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account