Ormai per la stragrande maggioranza delle persone, l’uso di una moltitudine di social network costituisce una parte inevitabile della vita, perché fornisce all’uomo ogni tipo di informazione necessaria. Infatti, la maggior parte della popolazione in casa possiede un oggetto tecnologico: cellulari, computer, tablet. Questi oggetti possono essere d’aiuto da una parte come per esempio nel caso di Facebook, il quale ha aiutato moltissime persone a risentirsi con amici che non frequentavano da diversi anni, però da un’altra parte internet può giocare brutti scherzi perché basta uno sbaglio o un click di troppo per causare problemi. Un esempio banale di problema causato da una connessione pericolosa è la presenza dei virus, che sono di solito link o pubblicità che magari, anche se cliccate per sbaglio, possono aprire altre pagine che rovinano il computer o che possono attivare offerte e servizi che influiscono sulla vita dell’uomo. Inoltre sempre più persone diventano dipendenti dal web e alcuni dati riportano che un adolescente su cinque si sveglia di notte per controllare se ha ricevuto messaggi o altre interazioni sociali. I rischi che portano con sé i social network, è che possono diventare un’ossessione o meglio una dipendenza per chi abusa dell’uso del proprio smartphone. Infine, penso che per cercare di fare in modo che il web non costituisca una minaccia per noi e per chi ci sta attorno, dobbiamo difenderci da soli. Infatti possiamo stare attenti a non abusare dei social network e cercare di avere una buona vita sociale anche se al di fuori del web evitando di contatti con gli sconosciuti sia via i messaggi che di persona. Chiunque è in grado di proteggersi dai social network, infatti c’è bisogno di molta cautela e buon senso per poter evitare le conseguenze indesiderate che essi possono portare.

0
1 Comment
  1. mikyreporter 4 anni ago

    Condivido pienamente ci

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account