La nostra vita quotidiana è ormai impensabile senza l’uso della rete . Nel loro tempo libero i bambini e i giovani giocano al computer, si informano e creano reti di contatto via Internet e comunicano con i loro amici e parenti tramite il cellulare o computer grazie ai vari social. Anche nelle scuole e nella maggior parte dei posti di lavoro i media digitali sono usati ogni giorno. Quest’ultimi offrono a noi giovani numerose opportunità facilitando il nostro apprendimento..
Oltre alle opportunità, essi presentano però anche molti rischi, come la dipendenza (patologica) da Internet, l’uso improprio dei dati o altri rischi ancora più gravi. Affinché i bambini e i giovani imparino a usare in sicurezza i media digitali, è indispensabile che sappiano a quali possibili pericoli potrebbero andare incontro. Dagli studi emerge che i giovani sono in media molto abili nell’uso delle nuove tecnologie, ma ciò non significa che ne facciano un uso responsabile. È dunque importante che sviluppino il senso critico per valutare i contenuti dei siti, riconoscere possibili pericoli e sapere come proteggersi da questi ultimi. In questo contesto i genitori e gli insegnanti spetta un ruolo molto importante sempre pronte ad ascoltarli, aiutarli in caso di qualche problema, in casi estremi anche la polizia di stato.
Se vediamo qualcosa che non va dobbiamo subito ricorrere a delle soluzioni, e dovremmo imparare a difenderci da soli, ma molte volte non è facile agire da soli.
La rete offre tante cose, troppe. Sfruttare la rete è giusto, ma in modo giusto senza finire in qualche sito strano.
Dobbiamo essere prudenti, non sappiamo mai cosa c’è dall’altra parte dello schermo, fidarsi è bene non fidarsi è meglio.

0
Commenti
  1. ricanews 5 anni ago

    Hai scritto un articolo interessante, con un linguaggio abbastanza scorrevole e chiaro. Nel presentare i rischi che navigare su internet comporta ti sei soffermata sull’approccio che giovani e soprattutto bambini dovrebbero avere e sicuramente l’essere prudenti

  2. mikyreporter 5 anni ago

    Bellissimo articolo, ben scritto, scorrevole e molto piacevole da leggere.
    Ho apprezza il tuo stile e il tuo modo di approcciarti all’argomento trattato e l’ inserimento tra le righe anche della tua considerazione personale.

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account