La tecnologia ha influenzato negli ultimi tempi il nostro modo di vivere e di pensare cambiandolo sia in meglio che in peggio. Sicuramente i pro sono molti ad esempio la facilità e la velocità ad accedere a informazioni che provengono da lontano o a comunicare, mentre tra i contro troviamo la sicurezza e la privacy. In rete si può trovare di tutto e questo può essere molto pericoloso, sopratutto per bambini e ragazzi. Una soluzione potrebbe essere un invito ai genitori ad applicare dei filtri nel caso in cui un bambino accedesse a siti internet per giocare o addirittura installarli in apparecchi elettronici per diminuire il rischio di violazione della privacy. Nel caso dei social network c’è da dire che il web è come un biglietto da visita dal momento in cui tutti possono accedere al tuo profilo, perciò è bene stare attenti a ciò che si pubblica; ogni frase immagine o video potrebbero essere compromettenti per il futuro. Un altro consiglio è quello di impostare sempre il massimo grado di privacy in modo che le proprie informazioni personali possano essere viste solo da persone conosciute e/o affidabili. Riguardo al “vamping” non credo che ci sia un rischio più grande dato che navigare di notte comporta gli stessi rischi del navigare di giorno. In conclusione credo che la tecnologia ci possa offrire grandi opportunità senza diventarne dipendenti e sopratutto stando molto attenti.

0
1 Comment
  1. mikyreporter 5 anni ago

    Bellissimo articolo, ben scritto, scorrevole e molto piacevole da leggere.
    Ho apprezza il tuo stile e il tuo modo di approcciarti all’argomento trattato e l’ inserimento tra le righe anche della tua considerazione personale.

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account