L’uso del telefono, spesso strettamente collegato all’utilizzo di internet, è diventato una delle ossessioni sia per i grandi che per i piccoli, tanto che si tende a trascorrere la maggior parte del tempo sui social, sui siti più diffusi o semplicemente sulle app dei giochi.
Apparentemente tutto sembra normale, senza complicazioni e ci si potrebbe chiedere se esista e quale sia il problema. Il problema è che ormai anche i bambini piccoli possiedono un telefono e quindi possono navigare tranquillamente su siti inadeguati per la loro età. Cosa ancora più preoccupante è che possano registrarsi su siti in cui possono parlare ed entrare in contatto con altre persone, perlopiù adulti. In questi casi deve aumentare il controllo da parte dei genitori, utile solo se però viene spiegato loro perchè non possono fare determinate cose e non semplicemente perché glielo si proibisce.
Non solo i bambini, ma tutte le fasce d’ età in maniera diversa sono coinvolte. Infatti è molto diffusa l’abitudine di conoscere persone su internet, ma la cosa pericolosa è il fatto di volerle incontrare. Non si può sapere se la persona che ci si ritrova davanti è realmente quella che ha detto di essere e se non intenda fare qualcosa di male. Per questo bisognerebbe essere più discreti nell’utilizzo di internet e del telefono, senza mentire sulla propria persona, come si è potuto constatare attraverso un programma televisivo chiamato “Catfish: false identità” in cui molti ragazzi e anche persone adulte sono state ingannate e falsamente illuse. I giovani tendono ad essere influenzati dai loro coetanei e quindi vengono spinti a visitare siti poco sicuri, che poi possono diventare delle vere e proprie ossessioni.
Problema altrettanto grave è l’utilizzo del telefono come mezzo per documentare azioni moleste o criminali, che sono finite in rete diventando video virali. Per far sì che questo non accada, c’è bisogno che le singole persone siano responsabili e pensino prima di fare qualcosa, che potrebbe rivelarsi fatale.
Questi sono i problemi più evidenti per l’uso del web, ma non meno grave è il fatto che le nuove generazioni stiano perdendo il contatto umano e la comunicazione verbale, perchè troppo impegnati a fissare uno schermo.

0
1 Comment
  1. mikyreporter 5 anni ago

    Bellissimo articolo, ben scritto, scorrevole e molto piacevole da leggere.
    Ho apprezza il tuo stile e il tuo modo di approcciarti all’argomento trattato e l’ inserimento tra le righe anche della tua considerazione personale.

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account