SCIVOLI ACQUATICI: TRA I PIÙ IMPONENTI SVETTA UN ITALIANO.

Buongiorno ragazzi,

oggi parliamo di scivoli acquatici. Sicuramente una delle attrazioni più caratteristiche e divertenti del periodo estivo, gli scivoli acquatici conquistano ogni anno persone di ogni fascia d’età.

Quelli che vi proponiamo di seguito hanno come comune denominatore l’adrenalina allo stato pure, tanto che alcuni di loro vanno affrontati in compagnia di amici o genitori.

Il primo che vi proponiamo si chiama Insano Slide, e già dal nome potrete capire quanto temerario debba essere chi si avvicina a questa attrazione. Nel caso il brivido fosse il vostro pane quotidiano, il secondo scivolo più alto al mondo si trova in Brasile, al Beach Park.

Il secondo potrebbe sembrare meno pericoloso del primo, eppure Jumeirah Sceirah, a Dubai, ha una caratteristica che tutti gli altri scivoli non hanno: la botola. Da lì arriva la scossa di adrenalina, dalla sensazione di vuoto allo stomaco che si sente nel momento in cui la botola si apre e si comincia a precipitare. Terrificante!

In Sicilia c’è uno degli scivoli più belli e più entusiasmanti per gli amanti delle attrazioni acquatiche. A Terrasini si trovano infatti ben quattro scivoli che dalla scogliera conducono direttamente a strapiombo sul mare. Sicuramente particolare se si considera che di solito il salto termina sempre con un tuffo in piscina, in questo caso invece la corsa termina direttamente nel mare salato. Particolarissimo.

Se oltre al brivido degli scivoli siete appassionati anche di aerei e razzi spaziali non potete perdere la possibilità di salire su Boeing 747100. Questo scivolo, che si trova in Oregon (USA) ha le fattezze di un vero aereo e rappresenta sicuramente un’esperienza unica per gli appassionati.

 

Prima di concludere permetteteci di ringraziare i nostri amici di Focus Junior che come al solito sono per noi fonte di grande ispirazione. Se volete saperne di più sul mondo degli scivoli acquatici correte a leggere anche il loro articolo.

Noi vi salutiamo e vi diamo appuntamento al prossimo tuff….. al prossimo articolo!