Perché le aziende tech hanno spesso difficoltà a trovare figure professionali propense a lavorare in questo campo? Per rispondere a questa domanda è fondamentale analizzare cosa significhi lavorare in ambito tecnologico. Con la definizione di aziende Tech si intendono tutte le professioni che si occupano di programmi informatici, reti, software e manutenzioni di sistemi. Questo settore presenta molte opportunità sia per quanto riguarda la crescita personale, e dunque lo sviluppo di diverse competenze, sia per le sfide relative al panorama tecnologico. Non sono poi da sottovalutare i salari sostanziosi e i benefici notevoli che vengono offerti all’interno di un ambiente di lavoro dinamico.

D’altra parte è importante sottolineare che questo tipo di aziende spesso richiede competenze tecniche altamente specializzate e avanzate che sono davvero difficili da trovare nel mercato del lavoro. Trattandosi di un settore caratterizzato da un continuo sviluppo, i dipendenti delle aziende devono essere in grado di adattarsi rapidamente a nuove tecnologie ed essere disposti a far parte di un ambiente in costante evoluzione. Si tratta di un contesto non adatto a tutti i professionisti che potrebbero preferire un clima più tradizionale e meno frenetico.

La situazione è decisamente peggiorata dal 2023, quando è iniziata una vera e propria crisi nell’ambito delle Big Tech che ha portato al licenziamento di oltre 81200 persone prima impiegate in aziende tecnologiche. I motivi di questi tagli sono molteplici e differenti per ogni azienda ma, tra i più importanti, c’è sicuramente l’inflazione che ha comportato una netta diminuzione del valore delle azioni. Infatti, nonostante i posti di lavoro nelle Big Tech siano sempre stati considerati sicuri e prestigiosi, i licenziamenti e il blocco di assunzioni hanno portato i neolaureati a preferire un percorso nelle piccole e medie imprese.

 

Potrebbe trattarsi di una fase di passaggio ma al giorno d’oggi la preoccupazione di accettare lavori in ambito tecnologico si sta diffondendo sempre di più.

0 Comments

Leave a reply

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account