La carne sintetica, conosciuta anche come carne coltivata o carne in vitro, è un genere dicarne che viene coltivata in laboratorio attraverso tecniche di ingegneria tissutale e viene ottenuta dalla coltivazione di vere cellule animali. Il risultato finale è una carne con lo stesso aspetto e con lo stesso sapore di quella animale.

Tale ricerca potrebbe sembrare innovativa e moderna dal momento che porrebbe fine alla problematica della disponibilità limitata della carne, ma al contempo bisogna considerare che mangiare carne prodotta in laboratorio fa scaturire molti pensieri contrastanti da parte dei consumatori.

Quanti sono a favore della carne sintetica ne sottolineano alcuni aspetti positivi, in primo luogo il fatto che la produzione di carne in questo modo preservi il benessere animale perchè non prevede un allevamento intensivo e soprattutto l’uccisione degli animali; in secondo luogo sarebbe evidente la potenziale soluzione per l’industria alimentare perchè grazie a questo nuovo prodotto si guadagnerebbe una maggiore sicurezza alimentare.Inoltre poiché la carne sarebbe prodotta in laboratorio ci sarebbe la possibilità di renderla più equilibrata a livello nutrizionale, offrendo dunque un’opzione più sana e meno grassa della carne tradizionale. L’impatto ambientale è invece un’area di controversia: i sostenitori della carne sintetica sostengono che questa porti benefici anche all’ambiente perché viene alleviato l’allevamento intensivo di bestiame, ma allo stesso tempo la produzione della carne coltivata comporta un enorme consumo energetico e implica una difficoltà di gestione delle emissioni generate dalla produzione di una notevole quantità di rifiuti.

Dall’altro lato quanti sono contrari all’uso della carne sintetica sottolineano diversi svantaggi, in particolare il costo. Attualmente questa produzione è molto costosa soprattutto in riferimento al prezzo dei terreni per la coltura delle cellule e dei nutrienti necessari. Un’altra grande questione è la percezione pubblica che manifesta delle perplessità dal punto di vista etico, ma forse ancora più forti sono i dubbi che molti nutrono intorno alla sicurezza alimentare e alla qualità della carne.

In conclusione ci sono molti potenziali vantaggi della carne coltivata, ma credo che altrettante siano le sfide da superare per fare in modo che venga resa economicamente accessibile e che venga adottata su larga scala.

0 Comments

Leave a reply

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account